Non solo vino

Bottega Veneta celebra le eccellenze artigianali italiane

23 Dic, 2021

Per le festività natalizie, Bottega Veneta celebra le piccole botteghe artigianali d’Italia con una campagna senza precedenti.

Le vetrine della boutique di Milano, Roma e Venezia, gli spazi pubblicitari, il sito web e la newsletter aziendale dello storico brand si aprono a 12 botteghe, icona di italianità nel mondo. Bottega for Bottegas è il nome dell’iniziativa raccontata in un video emozionale sul sito della maison del gruppo Kering.

<Con gli artigiani italiani – dichiara Bartolomeo Rongone, CEO di Bottega Veneta – condividiamo i valori di creatività e artigianalità e abbiamo pensato di offrire una visibilità mondiale a queste ‘botteghe’ che sono icona della cultura italiana, specialmente in un momento in cui le realtà più piccole continuano a essere colpite dalla pandemia>. Le botteghe selezionate sono dodici: L’Antica Cioccolateria Gay Odin di Napoli; la Cartiera Amatruda di Amalfi; Krumiri Rossi; la Cantina Bisson dalla Liguria; il pastificio Famiglia Martelli e Ginepraio Gin dalla Toscana; le ceramiche Enza Fasano dalla Puglia; la celebre vetreria Orsoni di Venezia e dalla Lombardia l’Olio Vanini, la liuteria Respighi, il Riso Pozzi e il Saponificio Varesino. Nelle vetrine degli store Bottega Veneta, al posto delle desideratissime borse, dei sandali e dei lussuosi accessori moda compaiono le produzioni artigianali di queste piccole grandi realtà di eccellenza: pacchi di pasta, ceramiche dipinte, bottiglie di vino, scatole di cioccolata e latte di olio extravergine. Un invito a scoprire storie, famiglie, maestranze e prodotti che hanno fatto e fanno la storia del Belpaese: un viaggio lungo la penisola da Nord a Sud. Dalla colorata Murano all’incanto di Amalfi.