Wine News

Vola l’e-commerce del vino in Italia. Cambiano le abitudini di acquisto.

19 Feb, 2021

Cresce l’e-commerce del vino in Italia. Di necessità, virtù si dice. Sono gli effetti della pandemia e dei lockdown forzati che hanno cambiato radicalmente le modalità di acquisto e di consumo. Meno bar, enoteche e ristoranti e più casa. E allora l’Italia, che aveva ben poca confidenza con il commercio online in fatto di vino, si è messa al passo, o quasi, con gli altri paesi. Lo confermano i dati messi in luce dalle recenti ricerche dell’osservatorio Nomisma Wine Monitor: nel primo semestre 2020 il mercato del vino on line nel Belpaese ha fatturato 75,5 milioni di euro, il doppio rispetto al 2019.

I protagonisti di questa impennata sono stati certamente i grandi player del settore come Tannico e Vino.com ma anche Amazon ha giocato le sue carte e nuove App come Winelivery che nel 2020 è stata scaricata da oltre 700mila utenti con un fatturato di 7,5 milioni di euro, sei volte superiore a quello del 2019. Tannico, la più grande e fornita enoteca online in Italia, ha registrato numeri da record nel 2020: 7.500 ordini ricevuti in un solo giorno, 2,5 milioni di bottiglie spedite e un aumento di ricavi di quasi 20 milioni di euro.

 

Anche la GDO si è adeguata alla domanda sviluppando servizi di e-commerce e wine delivery.

Il giro di affari del commercio on line del vino è importante e destinato a crescere e, secondo Nomisma, vale tra i 150 e i 200 milioni di euro in Italia. L’accelerazione è avvenuta nel 2020, quando oltre 8 milioni di consumatori – causa lockdown – hanno scelto di acquistare online le proprie bottiglie di vino. Sono soprattutto gli uomini tra i 25 e i 40 anni, altospendenti, ad acquistare online: sono i cosiddetti Millennials, consumatori curiosi e gaudenti, che prima del Covid-19 erano abituati a consumare fuori casa e che ora non rinunciano al piacere di un buon calice di vino a casa.

Non si tratta di un trend temporaneo, i dati emersi dalla ricerca Nomisma evidenziano un’abitudine che rimarrà salda anche nei prossimi anni: il 24% dei wine user continuerà ad acquistare vino online anche una volta che l’emergenza sarà terminata.

 

(Donatella Bernabò Silorata)

 

Potrebbe interessarti anche

Eleven Cocktails, l’eleganza del cocktail a domicilio