Wine news

FASHION&FOOD 2021: il calendario solidale

11 Dic, 2020

Uniamoci tutti, Let us all unite, questo il tema del Calendario Fashion&Food 2021 ideato e diretto da Salvio Parisi. Un invito a restare uniti dopo un anno che sarà ricordato certamente come il più incredibile degli ultimi cinquant’anni, ma anche progetto di speranza per ripartire all’insegna di un ritrovato sentimento di solidarietà.

«Let us all unite è un passaggio del celebre e splendido Discorso all’Umanità di Charlie Chaplin ne Il Grande Dittatore del 1940, una preghiera e un monito, poche parole altamente evocative e attuali», spiega Salvio Parisi.

Il Calendario Fashion&Food 2021 è dunque un grande progetto corale che vede uniti tanti protagonisti del mondo dell’eno-gastronomia e non solo, e altrettante associazioni no-profit. Ne viene fuori un mosaico di volti, di storie e di prodotti, di sensazioni ed eccellenze partenopee e campane.

sei chef ritratti in abiti di alta moda e sartoria sono Magdalena Maria Buczynska di RestaQmm è vestita da Eles CouturePaolo Gramaglia Stella Michelin del President di Pompei in Cilento 1780Leopoldo Infante di Leopoldo Cafè Bar in RubinacciVincenzo Di Giovanni del Cala Moresca in Isaia, Maicol Izzo Stella Michelin di Piazzetta Milù in Attolini Francesco Martucci dei Masanielli di Caserta in Rick Owens.

 

 

 

Fanno da controcanto sei ensemble inedite che vedono insieme tanti protagonisti delmondo culturale, artistico e sociale di Napoli, uomini e donne di fascino e spessore, ritratti nelle vesti di degustatori ufficiali. Con loro sette Associazioni No Profit che il calendario vuole raccontare e sostenere sia attraverso le donazioni dirette di alcuni partner sia attraverso liberi contributi di chi riceve il lunario. Ecco allora il performer Mariano Gallo, in arte Priscilla, per l’associazione I Ken onlusin gessato Sartoria Caracciolo; il soprano Roberta Maione, volontaria Unitalsi, in Livio De Simone; la giovanissima attrice Ludovica Nasti per Sostenitori Ospedale Santobono, il breakdancer Walter Fortes in Urban Jungle Lola Bello, modella e attrice, in body Segreti Concept per Tam Tam BasketTemporary Roots – Action Women, i sommelier AIS Alessandra Esposito Giovanni Ippolitode La Bottega dei Semplici Pensierie infine una delegazione di medici campani in prima fila per l’Emergenza Covid-19, capitanata da Gabriella Fabbrocini, medico e docente universitario, in sorie Camomilla ItaliaRoberto ParrellaGiuseppe Castaldo Ivan Gentile, tutti in smoking

 

 

Le sette Onlus sono legate ad emergenze contemporanee: il Covid-19, la discriminazione di razza o di genere, le disabilità, il bullismo, le patologie infantili e il volontariato.
I Kenè la onlus di cultura LGBT che aiuta e accoglie giovani in difficoltà al Rainbow Center in centro città; l’Unitalsi– Delegazione Campana è l’associazione di volontari che assiste i malati nei luoghi di pellegrinaggio; Sostenitori Ospedale Santobonoè una giovane onlus che supporta le necessità del nosocomio napoletano per le patologie infantili. Tam Tam Basketball a Castelvolturno è il training center per giovani immigrati con attitudine verso il basket e la street dance; Temporary Roots – Action Womenè la sartoria solidale che insegna e impegna le giovani immigrate di stanza a Castelvolturno. Ed infine La Bottega dei Semplici Pensieri è la onlus guidata da Mariolina Trapanese che opera per l’inserimento lavorativo e l’integrazione sociale di giovani ragazzi affetti da sindrome di Down e lievi deficit intellettivi.

Rendono possibile la realizzazione del progetto molti partner e amici: sono brand del fashion design e del wellness&beauty care come Miamo;  aziende leader nel food&wine – da Molino Caputo a Caffè Borbone – e piccoli artigiani del buono come Alma de Lux, Corbarì e celebri aziende vitivinicole come le campane Feudi di San Gregorio, Quintodecimo e Cantine Astroni e la siciliana Mandrarossa.

I loro prodotti sono ritratti nei set fotografici. Eccoli in ordine d’apparizione:

MAGDALENA MARIA BUCZYNSKA – RestaQmmè (Napoli)

Risotto alla Luciana: riso Salera, spumante Altafila – Diana e limoncello ‘E Curti

PAOLO GRAMAGLIA – President (Pompei) 

Pelusiello cotto in sette essenze di crostacei, anemoni e lattuga di mare: pelusiello Gerardo Di Nola, vino Giallo D’Arles – Quintodecimo e liquore al pignolo Alma de Lux

LEOPOLDO INFANTE – Leopoldo Cafè Bar (Napoli)

Party cakes e spumante Astro – Cantine Astroni

VINCENZO DI GIOVANNI – Calamoresca (Capo Miseno)

Spaghetti gamberi rossi e vongole di Vincenzo di Giovanni: spaghetti Gerardo Di Nola, Caffè Borbone, fichi al peperoncino L’Orto di Lucullo, provola e yogurt La Perla del Mediterraneo e birra Kbirr

MAICOL IZZO – Piazzetta Milù (Castellammare di Stabia)

King crab con olandese alla brace e vino Cartagho – Mandrarossa

FRANCESCO MARTUCCI – I Masanielli (Caserta)

Pizza “Futuro di Marinara”: spumante Dubl, nocciolo Dianara, pomodori Corbarì mozzarella di bufala e fiordilatte Sorì e farina Caputo

concept & photo / Salvio Parisi