fbpx

50 Top Italy 2021: grande protagonista anche il mondo del vino.

254 Visite

Non solo alta ristorazione, anche il vino è grande protagonista dell’edizione 2021 di “50 Top Italy”, la guida on-line che premia i Migliori Ristoranti Italiani, nata da un progetto firmato LSDM e ideata da Barbara Guerra, Albert Sapere e dal giornalista Luciano Pignataro. Quest’anno la guida vede sì trionfare sul podio i maggiori interpreti della ristorazione italiana – primo fra tutti Massimo Bottura con la sua Osteria Francescana – ma dedica anche grande attenzione al settore beverage. Il titolo di Sommelier dell’Anno 2021 – Consorzio Tutela Prosecco Doc Award è andato ad Alessandro Tomberli dell’ Enoteca Pinchiorri di Firenze; Il premio per la Migliore Carta dei Vini 2021 – Consorzio Tutela Prosecco Doc Award è stato invece assegnato a Villa Maiella di Guardiagrele (CH) in Abruzzo; mentre il titolo di Maître dell’Anno 2021 – Consorzio Tutela Prosecco Doc Award è stato vinto da Pino Savoia del Cannavacciuolo Bistrot di Torino.

Potrebbe interessarti anche: 50 Kalò London di nuovo sul podio di 50 Top Pizza Europe

A svelare le graduatorie il conduttore e autore televisivo che ha annunciato in diretta streaming anche i migliori indirizzi della penisola, giudicati da ben 150 ispettori che, in totale anonimato, hanno visitato più volte i locali. In tutto sono state stilate quattro classifiche suddivise per categorie, prezzo e tipologia di ristorazione:Ristoranti Oltre 120€, Ristoranti Fino a 120€, Trattorie/Osterie e Low Cost.

Il primo indirizzo a confermare il titolo di migliore ristorante italiano 2021 (categoria oltre i 120 euro) è l’Osteria Francescana, a Modena, il ristorante tre stelle Michelin e il migliore al mondo secondo i World’s 50 Best capitanato dallo chef Massimo Bottura: Geniale, unico e sempre sopra le righe Bottura è considerato una vera e propria celebrity nel mondo della ristorazione in grado di innovare e portare alta la bandiera della cucina italiana nel mondo. A conquistare invece per la prima volta il podio (nella sezione ristoranti fino ai 120 euro) è il ristorante Da Gorini, a San Piero in Bagno in Romagna, guidato dal patron di casa Gianluca Gorini: classe 1983, che a soli trentasei anni ha conquistato la Stella Michelin con il suo stile originale e di gran classe. Il titolo di migliore Trattoria/Osteria Italiana è stato invece assegnato, per il secondo anno consecutivo, all’Antica Osteria del Mirasole di Franco Cimini un localino dal sapore rustico e antico che si trova a San Giovanni in Persiceto giusto a metà strada tra Bologna e Modena; Infine per la categoria Low Cost mantiene il suo titolo il Panificio Bonci, a Roma, di Gabriele Bonci maestro delle lievitazioni e re della pizza romana al taglio. Molte anche le menzioni speciali assegnate e gli ottimi piazzamenti in classifica di ristoranti disseminati in tutto lo stivale, a dimostrazione di quanto grande sia la cultura gastronomica italiana.

Ad aggiudicarsi il secondo e terzo posto nella fascia di prezzo di 120 euro sono stati: Uliassi, a Senigallia (AN), dello chef Mauro Uliassi, e il ristorante Daní Maison, a Ischia (NA), di Nino Di Costanzo.

Nella fascia Ristoranti Fino a 120 euro: L’Argine a Vencò, a Dolegna del Collio (GO), di Antonia Klugmann, e Lido 84, a Gardone Riviera (BS), di Riccardo Camanini. Per la categoria Trattoria/Osteria: La Brinca, a Ne (GE), che vede ai fornelli Simone Circella, e Nù Trattoria Italiana dal 1960 – Trattoria di civiltà e libertà contadina, ad Acuto (FR), nelle sapienti mani di Salvatore Tassa.

In Low Cost: Da Gigione Hamburgheria & Braceria, a Pomigliano d’Arco (NA), guidato in cucina da Gennaro Cariulo, e Anikò, a Senigallia (AN), di Moreno Cedroni.

Ad essere insigniti del premio Italian Special Awards – 50 Top Italy 2021 anche:

Piatto dell’Anno 2021 – Mulino Caputo Award

We Are All Connected Under One Roof – Osteria Francescana – Modena, Emilia-Romagna

Pranzo dell’Anno 2021 – Pastificio dei Campi Award

Uliassi – Senigallia (AN), Marche

Pasticceria dell’Anno 2021 – Mulino Caputo Award

Daní Maison – Ischia (NA), Campania

Ospitalità 2021 – D’Amico Award

Da Vittorio – Brusaporto (BG), Lombardia

Modello d’Ispirazione 2021 – Pastificio dei Campi Award

Famiglia Cerea – Da Vittorio – Brusaporto (BG), Lombardia

Chef dell’Anno 2021 – D’Amico Award

Gianluca Gorini – daGorini – San Piero In Bagno (FC), Emilia-Romagna

Novità dell’Anno 2021 – Latteria Sorrentina Award

Tre Olivi – Capaccio Paestum (SA), Campania

Giovane dell’Anno 2021 – S.Pellegrino & Acqua Panna Award

Antonio Ziantoni – Zia Restaurant – Roma, Lazio

Valorizzazione del Territorio 2021 – Olitalia Award

Antica Osteria del Mirasole – San Giovanni in Persiceto (BO), Emilia-Romagna

Performance dell’Anno 2021 – Olitalia Award

Trattoria Da Burde – Firenze, Toscana

Trattoria Contemporanea 2021 – Latteria Sorrentina Award

Irina Trattoria – Savigno (BO), Emilia-Romagna

Tradizione Familiare 2021 – Mulino Caputo Award

Sora Maria e Arcangelo – Olevano Romano (RM), Lazio

Restaurant Manager dell’Anno 2021 – Birrificio Fratelli Perrella Award

Piero Pompili – Ristorante Al Cambio – Bologna, Emilia-Romagna

Innovazione e Sostenibilità 2021 – Birrificio Fratelli Perrella Award

Panificio Bonci – Roma, Lazio

Best Format 2021 – Latteria Sorrentina Award

Da Gigione Hamburgheria & Braceria – Pomigliano d’Arco (NA), Campania

Formare il Futuro 2021 – Voce di Napoli Award

Matteo Lorito – Rettore Università di Napoli Federico II – Campania

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *