Italia batte Francia e si afferma nel mondo con il vino bianco fermo

Un’altra buona notizia per il Bel Paese in ambito enologico: il vino bianco fermo italiano è il più venduto al mondo con un valore di 1,287 miliardi di euro all’anno. Lo dichiara un’indagine Nomisma Wine-Monitor presentata la settimana scorsa al convegno ‘Bianco come il vino’, organizzato dall’Istituto Marchigiano Tutela (Imt) vini a Jesi. Il vino bianco Continue reading

Share

I vigneti d’Italia: tra escursioni e degustazioni

Sempre più di frequente sentiamo parlare di escursioni in vigna, di veri e propri percorsi di trekking con tanto di calice di vino come tappa finale.Organizzati da nord a sud del Bel Paese, rappresentano lanuova frontiera dell’enoturismo, complici scenari mozzafiato. Scarpe comode, si visitano i vignetie si passeggia tra i filari; segue la sosta in cantina Continue reading

Share

Solo italiano 2018: la Russia torna a bere italiano

La Russia ama l’Italia, soprattutto quella del buon vino. La crescita di vino per import e consumi raddoppia la cifra sfidando la crisi economica e lo Stivale si conferma primo partner commerciale. Sono questi i dati emersi dall’ottava edizione di Solo Italiano Grandi Vini Russia 2018 a Mosca e San Pietroburgo, dove il trade ha accolto i Continue reading

Share

Wine Platform: l’e-commerce del vino

Il mondo del vino on line in Italia negli ultimi anni ha avuto uno sviluppo notevole. Se cinque anni fa i produttori erano restii a vendere i propri vini on line, oggi,  il wine shopping rientra nelle strategie delle grandi cantine italiane. In Italia, 3 bottiglie su 10 vendute online sono gestite da Tannico.  Oggi Continue reading

Share

Dalle uve Casavecchia il nuovo rosolio SetaNera di Anna Chiavazzo

  È come un velluto di seta al palato. Avvolgente. Nero alla vista, perché fatto con uve di Casavecchia, uve di origine antica, a bacca nera, tipiche delle terre a nord di Caserta. Non poteva trovare nome migliore per il suo rosolio Anna Chiavazzo, maestra pasticciera e artigiana appassionata in quel di Casapulla: SetaNera. Una Continue reading

Share

10 anni di Catalanesca, è festa alle Cantine Olivella

  È un’uva antica, la Catalanesca. Acini dorati e dolci, cresciuti ai piedi del monte Somma, nel territorio del Parco Nazionale del Vesuvio. Un’uva reale, perché fu Alfonso I d’Aragona a portarla a Napoli dalla Catalogna nel XV secolo. Un’uva resistente, che ha attraversato secoli, epidemie ed eruzioni vulcaniche. La sua storia recente si lega Continue reading

Share