Le Colline del Prosecco, patrimonio Unesco

Le Colline del Prosecco, patrimonio Unesco

302 Visite

Le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, da ieri sono Patrimonio dell’Umanità. Così ha decretato l’assemblea Unesco, il World Heritage Commettee composto dalle rappresentanze di 21 Stati, riunita a Baku in Azerbaijan, sottolineando il valore universale di un paesaggio che è esemplare del lavoro dell’uomo in perfetta armonia con la natura.

Noi di Wine&Thecity brindiamo a questo nuovo importante riconoscimento per l’Italia e il mondo del vino: si tratta infatti del 55° sito italiano e il 10° sito vitivinicolo al mondo.

La fascia collinare che dà vita alla Docg del Prosecco Superiore, le bollicine più amate e trendy del momento, si estende nell’Alta Marca Trevigiana tra la famosa strada Conegliano Valdobbiadene e i Colli Asolani. Un territorio da viaggiare e da bere, solcato dal più antico percorso enoturistico d’Italia, la Strada del Prosecco (1966), oggi ridisegnata in un tracciato di 120 chilometri.

 

 

Condividi:
Nessun commento

Sorry, the comment form is closed at this time.