fbpx

La carica dei Wine Lovers in quarantena 

324 Visite

E tu che vino bevi in questo tempo di quarantena? Lo abbiamo chiesto a tanti amici di Wine&Thecity e ne è nata una galleria di video messaggi che stiamo raccogliendo sul canale Tv della nostra pagina Instagram dal 21 marzo. Sono mini video di un minuto o poco più, in cui chef e pizzaioli, sommelier, influencer, esperti del settore, vignaioli ma anche personaggi del mondo dell’arte e della cultura si raccontano e raccontano cosa hanno nel calice. Tra aneddoti, consigli enologici e pillole di tecniche di degustazione. Così lo scrittore Maurizio De Giovanni, napoletano fino al midollo, confessa di amare particolarmente il profumato Gewurztraminer di Elena Walch dell’Alto Adige, mentre Gino Sorbillo brinda con un calice di champagne Pouillon. L’attore Patrizio Rispo, amatissimo volto di Un Posto al Sole, dalla sua cucina, ci racconta i vini di Tenuta Matilde Zasso e dell’Azienda biologica Basile, lo chef Luciano Villani, Stella Michelin di Aquapetra Resort&Spa, stappa una bollicina di Terra di Briganti con tanto di colpo di scena.

 

In questo tempo lungo e sospeso, abbiamo pensato di mettere in rete i tanti volti e le voci del vino. Ne è nata una staffetta, una sorta di serie a puntate, in cui si viaggia dalle cucine casalinghe degli chef – tra gli altri le stelle Michelin Pasquale Palamaro, Francesco Sposito, Luciano Villani, Rosanna Marziale, Domenico Candela, Salvatore Bianco – ai meravigliosi vigneti siciliani della Tenuta Sallier de La Tour di Tasca d’Almerita con il contributo di Costanza Chirivino. 

Dal suo terrazzo di casa con vista sul Vesuvio, il collezionista e gallerista Peppe Morra racconta come coltivare la bellezza in questo periodo di tempo sospeso e lo fa bevendo l’aglianico dell’Antica Vigna di San Martino. Dalla sua casa siciliana Josè Rallo di Donnafugata ci parla del Cerasuolo di Vittoria della storica azienda di famiglia.

Dall’Abruzzo parla Antonio Paolini, raffinata penna del vino, che racconta della sorprendente longevità del Nero d’Avola Duca di Salaparuta del 1997. Da Torino anche Licia Granello, giornalista e critico gastronomico, ci racconta il suo vino del cuore, un Triple A francese, Vallon Rouge del Domaine Milan. E Luciano Pignataro, dalla sua casa di Salerno, celebra con i cento anni del Taurasi di Mario Struzziero un piccolo produttore di Venticano, in provincia di Avellino. I contributi sono tanti e trasversali – dal grande esperto a quello più ironico – e ogni giorno ne arrivano di nuovi. Andremo avanti fino alla fine della quarantena. È il nostro modo non convenzionale di coltivare ebbrezza creativa, di promuovere la cultura del bere bene. Un modo per fare rete, distanti ma uniti, in questo periodo di isolamento, talvolta di sconforto, ma che a noi piace dire di semina. 

Ecco il link al nostro canale YouTube dove trovate tutti i video messaggi.

Un grazie speciale a tutti, ecco i primi quaranta in ordine di comparsa:

Monica Neri – Mame Ostrichina Ristorante

Antonio Paolini – Giornalista e critico enogastronomico

Gino Sorbillo – Antica Pizzeria Sorbillo

Luciano Pignataro – Giornalista

Luciano Villani – Chef Locanda del Borgo Aquapetra Resort&Spa di Telese

Antonella Amodio – Giornalista

Camilla Rocca – Giornalista

Domenico Candela – Chef  George del Grand Hotel Parker’s di Napoli

Licia Granello – Giornalista e critico enogastronomico 

Santa di Salvo – Giornalista

Roberto di Meo – Presidente Assoenologi Campania

Fiorella Breglia – Food Blogger 

Maurizio de Giovanni – Scrittore

Peppe Morra – Fondazione Morra

Carlo Olivari – Archi chef 

Rosanna Marziale – Chef Ristorante Le Colonne 

Marco Ausiello – Sommelier e Patron di Cratere

Stefano Continisio – Enoteca Continisio

Licia Sangermano – Biologa e FoodBlogger

Patrizio Rispo – Attore

Pasquale Palamaro – Chef Ristorante Indaco Regina Isabella di Ischia

Mariagrazia Ceraso – influencer e communication manager

Stefano Iermano chef Rosolino corner

Costanza Chirivino – Tenute Sallier de La Tour

Angelo Nudo – Carmasciando

Camilla Tamasco – Alba Catering

Claudia Guarino – Mandrarossa vini

Francesco Sposito – Chef Taverna Estia di Brusciano

Aldo Carlotto – Pubblicitario 

Daniela Scrobogna – Sommelier e docente Fondazione Italiana Sommelier Bibenda

Salvatore Bianco – Chef Il Comandante Romeo hotel 

Mary Limatola – blogger e Pr communication

Serena Bernardo – giornalista

Filippo Cinicola – imprenditore e collezionista di vini

Enrica Spadafora – Azienda dei Principi di Spadafora

Josè Rallo – Donnafugata 

Pasquale Marzano – Sommelier Josè Restaurant

Joseph Micieli – chef Scjabica di Punta Secca

Ornella Buzzone- chef Publichouse e food blogger

Enzo Coccia – Pizzeria La Notizia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *