Non solo vino

Grandi panchine sui vigneti, al via il crowdfunding

di Donatella Bernabò Silorata

16 Giu, 2021

Immagina una panchina gigante in cima ad un colle, con vista sui vigneti. Nasce da qui il progetto Big Bench Community dell’americano Chirs Bangle che da anni combina arte, maestranze locali e valorizzazione del paesaggio.

Le Grandi Panchine di Chris Bangle da anni disegnano il paesaggio dell’Alta Langa e di altri territori del vino. Sono installazioni fuori misura che dominano vallate e filari di uva, un invito a fermarsi e guardare il paesaggio con occhi diversi. Ad oggi ce ne sono 132 in Italia, per lo più in Lombardia e in Piemonte, qualcuna anche in Liguria e al Sud Italia. Nella Toscana del vino la prima “Bing bench” è stata inaugurata il 20 maggio scorso dall’azienda Bio Viticola Toscana Castello di Meleto di Gaiole in Chianti: una grande panchina verde con vista sui vigneti e il paesaggio del Chianti classico.

Il progetto, iniziato nel 2010 da Bangle, designer statunitense che dal 2009 vive in Italia, ora chiama a raccolta tutti con un crowdfunding (qui il LINK per partecipare), una raccolta dal basso per sostenere il futuro di queste insolite opere d’arte. L’iniziativa si chiama BIG BENCH COMMUNITY PROJECT (BBCP) e nasce – dichiara Chris Bangle – per sostenere le comunità locali, il turismo e le eccellenze artigiane dei paesi in cui si trovano queste installazioni fuori scala>. Ad oggi sono stati raccolti quasi 4000 euro, ma l’obiettivo è ambizioso. Per ogni donazione (quelle da 35 ai 150 euro) si riceve una bottiglia di vino italianocon etichetta d’autore, dipinta dallo stesso Bangle.

BBCP è un’iniziativa no profit promossa dal designer americano insieme alla moglie Catherine, cittadini di Clavesana dal 2009, per unire la creatività del team di designer della Chris Bangle Associates S.r.l. alle eccellenze artigiane di quest’area del Piemonte e dei grandi vini italiani.

Le attività del BBCP – senza fini di lucro – prevedono sia il supporto tecnico a chi vuole costruire una nuova Grande Panchina ufficiale, sia la collaborazione con le eccellenze dell’artigianato locale per realizzare prodotti a esse ispirati, che possano dare un piccolo contributo all’economia e al turismo locali, nel segno dello spirito positivo che le Grandi Panchine portano in questa zona. Una parte del ricavato di ogni vendita, come le donazioni fatte da chi realizza una nuova panchina, sarà devoluta dal BIG BENCH COMMUNITY PROJECT ai Comuni coinvolti e destinata a sostegno delle comunità locali.

Sono passati 11 anni dalla prima panchina, realizzata nel 2010 sul terreno della Borgata a Clavesana, residenza e studio di Chris Bangle, ma lo stupore resta sempre lo stesso. <Il cambio di prospettiva dato dalle dimensioni della panchina fa sentire chi vi siede come un bambino, capace di meravigliarsi della bellezza del paesaggio con uno sguardo nuovo. Siamo così ossessionati dallo scoprire cose sempre nuove che spesso ci neghiamo l’interessante esperienza di sperimentare cose ben conosciute ma in un contesto diverso>.