Wine News

Francis Ford Coppola non sbaglia: “Il vino è come la musica, più lo conosci e più ne puoi godere”

25 Feb, 2021

Francis Ford Coppola ha così aperto l’evento partito ieri 23 febbraio (su piattaforma Zoom) “Wine Future 2021”: “Per un futuro migliore per il vino serve una maggiore educazione, le persone devono imparare di più sul vino, perchè è molto simile alla musica: più ne sai più te la godi. Più ne sappiamo della natura del vino, delle differenze tra uve, delle storie dietro al vino, più possiamo godercelo”. Queste le parole del celebre regista da tempo cultore e produttore di vino in California nella cantina Inglenook.

Torna dunque il  “Wine Future 2021”, in formula diversa – on line – organizzato dall’ex Master of Wine, Pancho Campo, e tra i cui partner figura, come unico partner italiano, il Consorzio del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg. L’evento si concluderà il 26 febbraio.

 

Tanti i tanti temi affrontati nel segno della sostenibilità e, soprattutto, della ripartenza post pandemia. Focus anche sulle fiere ed i grandi eventi del vino che verrà discusso, tra gli altri, da Stevie Kim, managing director Vinitaly International, Rodolphe Lameyse, ceo Vinexposium, Bastian Mingers, project director ProWein.

Oltre a Coppola a cui è stato affidato il discorso di apertura di questa edizione dell’evento, sono e saranno tanti altri i protagonisti, viticoltori e non, che si alterneranno sul palcoscenico virtuale con le loro testimonianze e buoni propositi per il futuro: Irina Bokova, direttore generale Unesco, a Manuel Butler, Margareth Henriquez, presidente e Ceo della maison Krug, ad Adam Bilbey, senior Director di Sotheby’s Wine per Asia e Europa. Tra le celebrities l’attore inglese Matthew Goode protagonista nelle series “The Crown” e “Downtown Abbey”, il numero 1 del mondo del Golf Ernie Els, David Farrell dei Linkin Park.

 

(redazione)