Wine News

Donne, vino e territorio nei Campi Flegrei. Al via la rassegna “Connection”

11 Giu, 2021

Alla scoperta di un territorio che ha tante anime ed infinite storie, i Campi Flegrei. Terra di grandi vini, di miti e cultura gastronomica.

Da qui l’idea de Le Donne del Vino della Campania che, in sinergia con Campi Flegrei Active, propongono un ciclo di eventi in cui vino e territorio saranno rappresentati nella loro massima espressione.
“Connection: Donne Vino e Territorio” è il titolo della rassegna che sottolinea il forte legame tra questi elementi e intende rimandare – simbolicamente – alla volontà di ripartire proprio dalla condivisione. Un calendario di incontri – da giugno ad ottobre – ricco e interessante, ben nove date suddivise in quattro suggestive location flegree. Ad aprire la rassegna è stata la serata dello scorso 7 giugno dedicata alla bacca bianca più conosciuta dei vitigni campani: la “Falanghina”.
Per tutto il mese si prosegue con gli incontri all
Alma Beach Events: il 17 giugno, toccherà allo “scugnizzo napoletano”, il Piedirosso dei Campi Flegrei sfiderà il Piedirosso del Vesuvio con le aziende Cantine Astroni, Cantina del Vesuvio, Mario Portolano e Sorrentino. 

In occasione dell’equinozio d’estate, il 24 giugno, sarà presentato lo “Street food campano e i vini del territorio”.  Ospite dell’incontro Enzo Piccirillo de “La Masardona”, con la sua iconica pizza fritta accompagnata dai vini delle aziende Cantine Carputo, Salvatore Martusciello e Tenuta Cavalier Pepe. Gli incontri di luglio ospitati nella cornice del Cala Moresca,rispettivamente l’8 luglio e il 29 luglio,vedranno in scena i rosati e le bollicine campane.
Dopo la pausa estiva, le attività riprenderanno il 9 eil 30 settembre nell’incantevole scenario del Grand Hotel Serapide e del ristorante Gourmet Skyline, dove verranno proposti in degustazione i “Bianchi da Costa”e i “Bianchi da Invecchiamento”.

Gran finale ad ottobre presso Maison Toledo, rispettivamente il 7 ottobre con i“Rossi da pesce e bianchi da carne” e il 28 ottobre con l’“Aglianico nelle sue sfumature”.
A condurre le degustazioni saranno le socie sommelier dello storico sodalizio rosa del vino.