Non solo vino

Bella dentro: la frutta e la verdura buona che fa del bene

12 Dic, 2020

Non solo vino. Contro il body shaming anche nel mondo alimentare: Bella dentro è frutta (e verdura) buona e che fa bene.

Si chiama in maniera ironica Bella dentro perché raccoglie e vende frutta e verdura che non ha superato i test della grande distribuzione, che per vendere ha bisogno che sia anche bella da vedere. Un progetto imprenditoriale partito tre anni fa con lo scopo di ridurre gli scarti alimentari e valorizzare il lavoro dei produttori, che spesso si vedono rifiutati prodotti coltivati perché esteticamente lontani dagli standard della grande distribuzione. Oggi quel progetto, partito con un’ape che vendeva in giro per Milano i prodotti acquistati direttamente dai produttori, ha un e-commerce e un negozio fisico a Milano aperto da qualche mese, dove acquistare anche i prodotti trasformati. La trasformazione dei prodotti (succhi, marmellate, petali di frutta e verdura essiccate) avviene grazie al laboratorio nato dalla collaborazione con L’Officina Coop Sociale di Codogno, realtà produttiva dedita alla formazione e all’impiego lavorativo di persone affette da autismo e ritardi cognitivi.

 

Una crescita, quella del progetto Bella dentro, che rappresenta un successo ancora maggiore se si considerano i dati sullo spreco alimentare. In Italia si calcolano infatti  36 chili di cibo a testa perduti ogni anno e il 21% dello spreco di frutta e verdura, secondo i dati Fao, avviene direttamente nei campi. Alimenti che vengono scartati, lasciati sui terreni o utilizzati per fare compost, spesso a causa di imperfezioni, di mancata adesione agli standard che l’industria alimentare ha imposto in un primo momento ma che è poi diventata una condizione essenziale per l’accettazione da parte dei consumatori. (fonte IlSalvagente.it)

Il progetto Bella dentro contribuisce a fare in modo che i consumatori possano riflettere sul concetto di spreco e, grazie al sito di vendita diretta, consente di acquistare non solo i singoli prodotti ma anche un pacco personalizzabile nel packaging, per regalare prodotti belli dentro anche a Natale con un’attenzione anche al risparmio, visto che vengono messi sul mercato ad un costo contenuto.

Un regalo ancora più intelligente se si pensa che dà lavoro ad una cooperativa sociale.

Info e shop 

https://www.belladentro.org/

Marina Martino