Partecipare quest’anno a WineandTheCity per il Casolare divino ha davvero una motivazione speciale: il Pallagrello Nero della casa, frutto concentrato degli sforzi di quest’azienda situata in una vera piccola toscana nel cuore del Casertano, ha raggiunto un tale grado di eleganza e piacevolezza da potersi fregiare finalmente del nome di famiglia, Tralice, come la nuova etichetta riporta orgogliosamente.

Il Tralice 2016 è vino biologico da azienda in conversione avanzata, ed ha acuito tutti i sentori tipici da Pallagrello di rango, con una vena speziata che ora affianca con equilibrio la ciliegia già presente nell’annata 2015. Il classico tannino ora è domato, ma non ridotto: accompagna il sorso fino al sostenuto finale.

Questa bottiglia parla del territorio di Alvignano, universalmente riconosciuto come un territorio speciale, e aspira a divenirne simbolo di culto: è destinata non solo agli amanti dei luoghi, ma soprattutto a chi ne voglia percepire l’unicità insieme alla passione degli uomini che la gestiscono con grandi sacrifici, ma anche grande passione.

Tralice

Share