Una giornata alla scoperta della Catalanesca

Ritorna l’appuntamento in vigna sui crinali del Vesuvio: sabato 13 Ottobre, dalle 9 alle 18, le Cantine Olivella invitano a vendemmiare la Catalanesca, l’uva di re Alfonso I d’Aragona. Una giornata tra i filari con pranzo e degustazione, un sabato da trascorrere nel cuore del Parco Nazionale del Vesuvio alla scoperta dei prodotti agricoli del territorio vesuviano, dal pomodoro del piennolo al pane cafone cotto a legna.

 

Giunto alla sua undicesima edizione, l’evento è unafesta per far conoscere da vicino un’uva antica, la Catalanesca, che re Alfonso I d’ Aragona portò qui dalla Catalogna. Fu proprio il re spagnolo nel XV secolo ad impiantarla alle pendici del Monte Somma, tra Somma Vesuviana e Terzigno, dove attecchì perfettamente. La Catalanesca del Vesuvio, denominato l’oro del Vesuvio,  è un vitigno a bacca bianca, con acini dorati e dolci che viene usato per il Lacryma Christi bianco o in purezza. Per molti anni è stata catalogata dai registri ampelografici come uva da tavola e pertanto non era consentito vinificarla e commercializzarla come uva da vino. Solo nel 2006 è stata ufficialmente inserita nell’elenco delle uve da vino e dal 2011 in commercio.

L’appuntamento è occasione per conoscere meglio un territorio e i suoi protagonisti: alla vendemmia collettiva e conviviale, seguiranno seminari di degustazione, poi balli e canti per celebrare il vino del Re e la magia della trasformazione dell’uva in mosto.

Per partecipare all’evento e ai seminari di degustazione è necessaria la prenotazione: Cantine Olivella

Tel e Fax : +39 081 5311388

mobile +39 333 3329371

vendemmiamo@cantineolivella.com

Share