Un barman d’eccezione

Si chiama Roberto Del Giudice e ha 24 anni. Nella vita vuole fare il barman,  stare dietro un bancone a miscelare tonica e gin, tra shaker e bottiglie.

Con il programma Garanzia Giovani ha fatto esperienza in un bar di Pozzuoli.  Roberto ha entusiasmo da vendere e il 25 sera sarà al museo Madre per il gran finale di Wine&Thecity al banco del wine tasting e dei cocktail, accanto ai sommelier dell’Ais di Napoli e tanti professionisti del settore.

La sua è una delle tante storie belle de La Bottega dei Semplici Pensieri, l’Associazione di Volontariato senza fini di lucro costituita dai familiari di persone down o con lieve deficit intellettivo che dal 2012 opera a Quarto, in provincia di Napoli, con lo scopo di individuare e valorizzare le capacità personali dei ragazzi e contribuire alla loro formazione professionale.

C’è chi ha scelto di specializzarsi nel vino e fare il sommelier, chi si impegna in sala e chi sogna di fare il pizzaiolo. Tra i prossimi progetti c’è proprio un corso di barman. L’obiettivo è l’inserimento lavorativo e l’integrazione sociale favorendo autostima e motivazione personale.

La Bottega ha bisogno del sostegno di tutti: è possibile destinare il 5 x 1000 indicando il Codice Fiscale 07260811216. Per donazioni spontanee l’iban dell’Associazione è IT02 U033 5901 6001 0000 0075 678

Share