PANTELLERIA DA VIVERE: GASTRONOMIA, NATURA E WINE PARTY

Se vi frulla nella mente qualcosa come Pantelleria, non potete arrivare impreparati! Ecco cosa offre questa splendida isola al centro del Mediterraneo: dal 31 agosto al 9 settembre, la parola d’ordine è Pantelleria DOC Festival.

Alla sua prima edizione l’intento è quello di esaltarne il potenziale turistico con un giusto mix tra natura, sport, cultura, enogastronomia ed eventi mondani.Organizzato dal Consorzio Vini Pantelleria in collaborazione con Pantelleria Island, il tema principale è il simbolo dell’isola, la viticoltura eroica.

Produrre vino in questo territorio non è, infatti, un’impresa facile. Che si tratti di Passito, di vini secchi o di spumanti, a Pantelleria l’attività dei vignaioli è un lavoro duro e di sacrificio: occorre il triplo del tempo che si richiede in altre realtà territoriali per le condizioni geografiche estreme, i terreni in forte pendenza, il vento che soffia costante, le limitate disponibilità di manodopera, la scarsità di piogge e l’assenza di sorgenti d’acqua dolce ma nonostante tutto, la qualità dei vini non ha eguali in tutto il panorama enologico.

 

Il programma dell’evento è davvero ricco di appuntamenti.

Tutti i giorni, si parte la mattina con le escursioni in vigna e le degustazioni in pieno periodo di vendemmia, per far sì che i visitatori possano conoscere e apprendere le tecniche di una viticoltura che, ricordiamo, nel 2014 è stata riconosciuta anche dall’Unesco e che ha accolto la pratica agricola della vite ad alberello di Pantelleria tra i Patrimoni Immateriali dell’Umanità. Nel pomeriggio si ha, poi, la possibilità di conoscere aziende come Cantine Pellegrino, Salvatore Murana, Vinisola, Donnafugata, Cantine Basile, Marco De Bartoli e Coste di Ghirlanda, e partecipare a delle degustazioni verticali e assaggiare uve Zibibbo da cui si ricavano i vini prodotti. Inoltre, è possibile fare trekking ed escursioni in bici che, ovviamente, si concludono nel migliore dei modi, ossia con l’arrivo in cantina. E ancora, gite in kayak e in barca, attraverso percorsi che esplorano l’isola e toccano tutti i punti di interesse archeologico e naturalistico.

Altri appuntamenti sono fissati con la scuola di cucina pantesca, tracene laboratorio e incontri con gli artigiani del gusto panteschi, per scoprire storie, ricette e peculiarità dei prodotti, come il cappero, il couscous e l’insalata pantesca.

Tutti prodotti che possono essere anche acquistati nel mercato che verrà allestito proprio in occasione delle giornate del Pantelleria DOC Festival.

Per concludere al meglio, aperitivi al tramonto e dopocena in cantina vi terranno impegnati tra musica dal vivo, un dolce Passito accompagnato da cioccolato e sigari, e visite notturne nei giardini panteschi, quale miglior modo per intrattenersi fino ai Wine Party, organizzati per gli amanti delle feste che saranno costretti a fare le ore piccole.

Da segnalare anche un appuntamento con la tradizione locale, il 3 settembre, infatti, è in programma il Palio delle Botti, che vedrà sfidarsi in una gara le diverse contrade dell’isola.

Insomma, Pantelleria non si ferma neanche un attimo, quindi, non ci resta che preparare la valigia e partire!

Share