IL CAFFÈ? Ora diventa anche cocktail

 

Non solo vino. Oggi parliamo di caffè che è la bevanda più diffusa al mondo dopo l’acqua, arrivata in Europa nel XVII secolo, prendendo il nome di “Vino d’Arabia”.

Ma dimenticata la tazzina del mattino, oggi vi parliamo di una nuova tendenza: il caffè nel mondo della mixology, ingrediente per drink raffinati e intramontabili. Dai grandi classici, come lo Spritz e il Gin Tonic, all’Espresso Martini e il Negroni Macchiato.

La miscelazione alcolica è un’evoluzione, soprattutto all’ora dell’aperitivo. Non a caso, Kimbo, ambasciatore della tradizione dell’espresso napoletano nel mondo, e da anni nostro main partner, si sta dedicando alla realizzazione di nuove proposte da bere. I coffee specialist dell’azienda sono alla continua ricerca di nuove tecniche da sperimentare e una di questa è l’estrazione a freddo del caffè mediante un percolatore, una trasformazione della classica cuccuma napoletana.

 

D’estate viene voglia di gustarlo freddo oppure di riscoprirlo nelle chiavi più creative proposte dai bar tender. Ma anche noi, a casa, possiamo metterci alla prova e realizzare fantasiosi cocktail al caffè per stupire i nostri ospiti, magari a fine cena. Basta solo rispettare qualche regola generale per garantirne la buona riuscita. Vodka, whisky, rum, cognac e assenzio sono sicuramente gli abbinamenti migliori con il caffè. Inoltre, va scelto con cura anche il bicchiere in cui verrà servito, in modo da esaltare la bellezza delle composizioni, soprattutto in preparazioni a strati. Infine, sbizzarritevi con le decorazioni: panna, cannella, ciliegia, cioccolata, caramello o altri ingredienti coffee friendly.

 

Ecco, dunque, quattro cocktail al caffè da provare:

 

KIMB’O COCKTAIL

50 ml Maker’s Mark

15 ml latte parzialmente scremato

30 ml caffè Kimbo Eletto con percolazione in destrutturata

15 ml sciroppo alla vaniglia

1 bps AnchoReyes

2 bps Takisker Sky

 

NEGRONI MACCHIATO

30 ml di bitter Campari

30 ml di gin

30 ml di vermut rosso

½ espresso

Una fetta d’arancia

 

ESPRESSO MARTINI

5 cl di Vodka

5cl di sciroppo di zucchero

1 cl di Kahlua

1 espresso ristretto

 

SPRITZ AL CAFFÈ

50 ml di Aperol

10 ml di sciroppo di zucchero

15 ml di seltz o acqua gasata

10 ml di ColdBrew (caffè freddo) concentrato

Una scorza d’arancia

Espresso Martini

 

 

Share