La storia

Wine&Thecity nasce a Napoli nel 2008 da un’idea di Donatella Bernabò Silorata come “Fuori salone del vino” di Vitignoitalia. È stato il primo “fuori salone” di un evento eno-gastronomico in Italia e da subito si è imposto all’attenzione dei media e del pubblico per aver portato il vino e i sommelier oltre i soliti luoghi. Sin dalla prima edizione nomadismo e contaminazione hanno ispirato la rassegna che nel corso degli anni ha ampliato lo spazio geografico e temporale configurandosi come una grande festa mobile.

Nel mese di maggio vernissage, performance, aperitivi in boutique, cene nomadi in case private e teatro in spazi non convenzionali, itinerari urbani insoliti, azioni d’arte, musica e design invadono e animano la città all’insegna dell’ebbrezza creativa. Partecipano più di 100 cantine e altrettanti siti pubblici e privati tra musei, boutique, gallerie d’arte e design, grandi alberghi, atelier di artisti e creativi, ristoranti, wine bar, giardini, monumenti e vigne metropolitane in un crossover di appuntamenti intorno alla cultura e al piacere del buon vino.

Wine&Thecity è oggi una rassegna diffusa e in movimento che si reinventa ogni anno. È un’azione collettiva che mette in rete menti creative e in moto la città. È performance e installazione sul tessuto urbano, è scoperta e spettacolo, è viaggio nella città più irrazionale e bella che esista.

Edizioni precedenti

2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009

2008